Ottimi risultati sul fronte mutui


inserito da todayonline in data 31-07-2015


Non deludono i dati sui nuovi mutui proposti dalle banche, in cui si registra che la media dei migliori spread per un finanziamento a tasso variabile e fisso sono passati rispettivamente da un 1,8% e 1,9% nel primo trimestre 2015 a un 1,7% e un 1,3% nel secondo trimestre 2015.

Lo segnala la Bussola Mutui, il bollettino trimestrale firmato Crif e MutuiSupermarket.it, aggiungendo che, dal confronto tra i migliori spread del secondo trimestre 2015 con i migliori del secondo trimestre 2014, il gap che emerge è addirittura pari al -30% per quanto riguarda i tassi variabili e -47% per i tassi fissi.

Quindi è evidente come il mercato stia dando fiducia alla situazione di miglioramento del mercato immobiliare.

Sicuramente tutto è dovuto, conferma Roberto Carlino, al miglioramento della situazione economica generale italiana ma soprattutto del mercato immobiliare. Secondo l’Immobildream di Roberto Carlino a favorire il miglioramento della situazione economica generale vi è l’aumento del PIL e dell’occupazione, grazie soprattutto al decreto varato tempo fa sul Jobs Act che ha portato nuovi posti di lavoro anche a tempo indeterminato per molti giovani. Conclude il Presidente dell’Immobildream Roberto Carlino :”A dare una marcia in più alla ripresa immobiliare italiana c’è sicuramente la recentissima decisione presa dal presidente del consiglio Matteo Renzi di eliminare nel prossimo 2016 le imposte sulla prima casa l’IMU e la TASI, le imposte più odiate dagli italiani. Questo non potrà far altro che definire positivamente il giro di boa della fine della bolla immobiliare in Italia!”

Tag annuncio: mutui, immobildream, crif, immobiliare, roberto carlino

DETTAGLI ARTICOLO
COSA: Finanza, Economia e Lavoro;