Ancona. Comune di Offagna condannato a pagare 2 milioni per la morte del piccolo Amos Guzzini


inserito da differens in data 18-09-2015


Il comune di Offagna, piccolo comune in provincia di Ancona, dovrà risarcire due milioni e 200 mila euro alla famiglia del piccolo Amos Guzzini, di 7 anni, deceduto dopo cinque giorni di agonia - il 9 giugno del 1997 - a causa della caduta in uno strapiombo non segnalato.

Dopo diciotto anni, la sentenza di condanna in ambito civile con cui Il giudice Maria Teresa Omenetti del Tribunale di Ancona ha deciso responsabilità e entità del danno, comprensivo degli interessi.

Il Tribinale di Ancona ha individuato come coresponsabili in solido: il comune di Offagna, il geometra comunale Massimo Favillo, allora capo dell'ufficio tecnico, l'ex sindaco Giancarlo Santilli, il proprietario della lottizzazione Sandro Vignoni e, nei limiti del massimale garantito l'Assicurazione Fondiaria Sai.

«Siamo soddisfatti di questa sentenza anche se arriva dopo 18 anni ed è stata segnata dalla mancata volontà del Comune di Offagna di raggiungere un accordo, come più volte proposto - dice l'avvocato Maurizia Alessandra Sacchi che con il collega Andrea Natalini ha seguito il lungo iter penale e civile per conto della famiglia del bambino - Con la condanna in sede civile il Comune sarà ora obbligato a pagare un milione di euro in più, soldi che potevano essere risparmiati se l'amministrazione comunale avesse provveduto subito al risarcimento e, magari, avesse stipulato un'assicurazione congrua. Un danno erarialie notevole, per questo stiamo valutando anche la possibilità di un esposto alla Corte dei Conti».

Un iter giudiziario di quasi 20 anni, che aveva visto assolti tutti gli imputati in primo grado, sentenza ribaltata da due Corti di Appello e dalla Cassazione. In sede penale, le accuse sono tutte cadute in prescrizione mentre in sede civile la Suprema Corte ha fissato la responsabilità della pubblica amministrazione e dei pubblici dipendenti.

Ora il Comune di Offagna rischia il dissesto.

Tag annuncio: Ancona, Offagna, Guzzini

DETTAGLI ARTICOLO
COSA: Notizie di Cronaca;