Efficienza energetica, Italia promossa


inserito da LizaTW in data 29-06-2016


E' stato pubblicato di recente il Il V rapporto ENEA sull'efficienza energetica (RAEE). Il rapporto evidenzia l'eccellenza dell'Italia: il nostro paese è leader in Europa per bassi livelli di intensità energetica, con un valore inferiore del 18% alla media europea. Questo dato viene misurato sulla base del rapporto tra Prodotto Interno Lordo (PIL) e Consumo Interno Lordo (CIL) di energia. Grazie a ciò, negli ultimi dieci anni, il nostro paese ha risparmiato 3 miliardi di euro che avrebbe speso per importare fonti di energia fossili. La diminuzione ha riguardato tutti i settori, dall'industria al settore residenziale.
Il merito principale (oltre che, purtroppo, alla crisi economica che ha notevolmente ridotto i consumi energetici dell'industria tra il 2007 e il 2014) va agli incentivi per migliorare l'efficienza energetica delle case degli italiani. In dieci anni, dal 2005 al 2015, gli italiani hanno infatti investito quasi 28 miliardi di euro in lavori mirati a migliorare l'isolamento termico delle case: porte, finestre, tetti, "cappotto termico" per i muri... Il risparmio? Oltre all'evidente vantaggio economico dovuto al diminuire delle bollette per il gas, ne ha beneficiato l'ambiente. Sono stati risparmiati ben 10 milioni di tonnellate di petrolio, equivalenti a 26 milioni di tonnellate di emissioni di anidride carbonica.
Il beneficio per l'economia consiste anche nella creazione di nuovi posti di lavoro: circa 50.000. E potranno essercene ancora di più, dal momento che con questi dati l'Italia ha raggiunto il 32% dell'obiettivo di riduzione dei consumi fissato dal Piano Nazionale di Efficienza Energetica per il 2020. Per completare l'obiettivo bisognerà puntare ora sulla grande edilizia, anche non a uso residenziale, e soprattutto sugli edifici pubblici dove i consumi possono essere sensibilmente ridotti.
Anche a questo mira la nuova campagna "Italia in classe A". Essa si sforza di sensibilizzare il largo pubblico, anche attraverso l'uso dei media, sull'importanza del risparmio energetico e degli stili di vita "green". La campagna prevede un premio giornalistico e iniziative di informazione e formazione.
A noi di TeamWorking piacerebbe partecipare virtualmente a questo piano con la nostra attenzione per il versante green del team building, e soprattutto con le nostre attività legate all'ambito ecologico: riciclaggio di materiali e creazione di orti verticali per asili e scuole. Vista la moda odierna per la coltivazione sui terrazzi e sui tetti, rifletteremo anche sulla possibilità di proporre, a breve, una nuova attività di team building ecologico per arricchire con le piante i tetti dei palazzi cittadini. In questa maniera è possibile favorire il risparmio energetico e nel contempo produrre frutta e verdura!

Tag annuncio: ecologia, green

DETTAGLI ARTICOLO
COSA: Ambiente e Territorio;