come diventare Animatore turistico? te lo dice Animandia


inserito da fiorellone in data 21-12-2017


Animandia opera ormai da oltre 16 anni su internet e propone annunci, inserzioni utili al settore spettacolo e in particolare all’ animazione.

Proprio sul ruolo dell’animatore e sulle opportunità di lavoro che offre Animandia intendiamo soffermarci.

La prima cosa da comprendere è che spesso chi si propone per la prima volta, ha l’idea sbagliata che fare l’animatore in pratica, significa trascorrere una bella vacanza tutto spesato, questo falso mito va sfatato, in realtà solo perché ci si diverte lavorando, non significa che non sia un lavoro duro fatto di tanto impegno, fatica e sudore.

Chi è allora l’animatore turistico? è un professionista che all’interno di strutture vacanza ( alberghi, residence, villaggi, navi da crociera, grandi stabilimenti balneari) si interessa di organizzare e gestire varie attività di carattere ludico, sportivo e ricreativo allo scopo di allietare il cliente in vacanza.

Suo è dunque il non facile compito di far divertire la clientela di una struttura in vacanza, organizzando e coinvolgendo mediante attività sempre diverse, che vanno dai laboratori per i bambini ai tornei sportivi agli spettacoli serali, alla musica ed il ballo.

Anche se all’interno di uno staff di animazione ogni singolo animatore ricopre il suo ruolo specifico, in generale un buon animatore deve saper fare un po’ di tutto, deve essere “Polivalente”. Quindi deve essere capace all’occorrenza, di affiancare i colleghi nell’ organizzare spettacoli, giochi, corsi di differenti discipline sportive.

La professione di animatore è di solito preferita dai giovani perché è di tipo stagionale e ciò consente agli studenti di lavorare per il periodo estivo liberi da impegni di studio.
Inoltre si lavora in un contesto di vacanze, si sta insieme alla gente e nascono spesso rapporti di amicizia.

Oggi l’animatore turistico è una figura indispensabile e per questo motivo è ormai presente nella stragrande maggioranza delle strutture turistiche .

Il settore dell’animazione offre dunque tantissime opportunità di lavoro e molte di queste le possiamo consultare visitando tra gli annunci e le inserzioni presenti su Animandia.
Di seguito elenchiamo figure professionali maggiormente ricercate:
pianobar, DJ, cabarettisti,
istruttori sportivi,
costumiste,
ballerine/i,
scenografi,
coreografi,
Fotografi da villaggio,
assistenti bagnanti,
sarte-costumiste,
hostess,
fonici, tecnico suono/luci,
Istruttori di Latino americano,
istruttori Balli di gruppo,
istruttori Fitness,
istruttori aerobica,
istruttori Funky,
istruttori ginnastica dolce,
istruttori risveglio muscolare,
animatori polivalenti,
capo villaggio,
capo animatore,
animatori Mini club,
animatori baby club,
educatori per bambini
assistenti infanzia,
animatori di Contatto,

Per lavorare come animatore occorre tener presente che alcuni ruoli richiedono competenze specifiche, ad esempio gli sportivi, gli istruttori balli, fitness, devono possedere titoli ed abilità sportive, come anche per gli assistenti bagnanti è indispensabile essere in possesso del relativo brevetto oppure per le hostess è richiesta la conoscenza delle lingue straniere.

Animandia offre il suoi aiuto a coloro che intendono lavorare in questo campo infatti si propone con il suo mercatino gratuito dove sono presenti numerosi annunci dedicati ad offerte di lavoro indirizzate a quanti intendono intraprendere la carriera di animatori anche per quanti sono alla loro prima esperienza in questo campo.

A tutti loro vi è data anche la possibilità di consultare molte offerte formative di stage e corsi per aspiranti animatori turistici.

Le offerte formative di corsi e stage, presenti su Animandia sono molto utili poichè sono rivolte agli aspiranti animatori che intendono acquisire una preparazione, per poter affrontare con competenza questo ruolo.
Lo stage di animazione turistica si può definire come un tirocinio formativo e di orientamento al lavoro, qui gli allievi animatori, animatori esperti, svolgono attività a livello teorico alternando lo studio al lavoro pratico su campo, infatti gli stage si svolgono presso una struttura turistico ricettiva dove si attuano tutte le tecniche di animazione teoriche e pratiche ( attività ludiche, sportive, teatrali).
Lo stage viene proposto da agenzie ed organizzazioni turistiche può essere offerto in maniera gratuita oppure può prevedere un costo di partecipazione.

Attenzione però, lavorare come animatore turistico, non equivale a farsi una bella vacanza tra tanto divertimento e per di più venendo anche pagati.
Quello dell’animatore turistico è anche un lavoro faticoso, che prevede dedizione, impegno e fatica. L’orario di lavoro è molto flessibile.

Diciamo che generalmente, la giornata lavorativa ha inizio al mattino e tranne qualche ora di pausa si protrae spesso oltre la mezzanotte durante le serate in discoteca o le prove per gli spettacoli.

In conclusione per coloro in cerca di occupazione come animatori turistici, Animandia offre anche un utile servizio, chiamato “Curriculum espresso” .
In pratica gli aspiranti animatori che sono alla ricerca di un impiego, possono inoltrare la richiesta di lavoro allo staff di Animandia che si occuperà di inoltrarla alle aziende associate che cercano animatori.

Su Animandia tutti gli interessati, possono trovare facilmente ciò che cercano, vi aspettiamo dunque su Animandia, website: http://www.animandia.it

Tag annuncio: lavorare come animatori, offerte di lavoro animatori, come diventare animatore, lavorare come animatore turistico

DETTAGLI ARTICOLO
COSA: Altre notizie;