Intervista a La Repubblica: Romeo chiede 1 miliardo e mezzo di danni alla Consip


inserito da diginame in data 13-03-2019


Una fra le tante domande che sono state poste all’avv. Romeo è quella dell’esperienza avuta con il giudice Woodcock a seguito dei vari incontri – gli incontri si sono svolti all’insegna della massima correttezza – un pm intransigente, scaltro, ma assolutamente leale.
Nell’intervista si è anche parlato dei rapporti avuti in passato con il Comune di Napoli e in merito l’avv. Alfredo Romeo ha precisato che con la Romeo Gestioni, ha salvato il sindaco De Magistris dal certo dissesto economico del Comune.
Con l’intervento del Gruppo Romeo nella gestione del patrimonio immobiliare del Comune, si sono restituite alle casse comunali in soli otto mesi bel 108 milioni, dando ossigeno, consentendo una transazione per crediti pregressi che il Comune non pagava.
Sul caso Consip l’avvocato Romeo precisa che la Consip è un soggetto di diritto privato, il quale con un’azione autonoma, impropria e proditoria, ha escluso la Romeo Gestioni da alcune gare di appalto senza che vi fosse una decisione giudiziaria che in qualche modo censurasse le aziende del Gruppo Romeo.
La decisione presa dalla Consip ha procurato notevoli danni alla Romeo Gestioni ed è stata presentata in sede giudiziaria, una richiesta di risarcimento di oltre un miliardo e 350 milioni a copertura parziale del danno di immagine e di futuri danni commerciali arrecati.

Tag annuncio: alfredo, romeo, intervista, la, repubblica, consip

DETTAGLI ARTICOLO
COSA: Altre notizie;