Illegittime le intercettazione nell'indagine su Alfredo Romeo. La Cassazione...


inserito da diginame in data 06-05-2019


L'inchiesta Consip si continua a smontare, in merito all'indagine su Alfredo Romeo, la Cassazione considera illegittime le intercettazioni. La Suprema Corte di Cassazione afferma che i decreti autorizzativi delle intercettazioni, devono necessariamente spiegare i motivi che le rendono necessarie, - indicando la base indiziaria del reato -, al fine di verificare l’adeguatezza del mezzo rispetto alle garanzie costituzionali. Una verifica che va compiuta prima dell’autorizzazione, perché attraverso essa viene verificata la sussistenza dei presupposti che legittimano l’adozione del mezzo di ricerca della prova. La Cassazione afferma che il Tribunale del Riesame non risulta essere stato adeguato e la motivazione è fortemente carente, in pratica i giudici avrebbero dovuto verificare la legittimità dei decreti autorizzativi delle intercettazioni, i collegamenti tra il reato di criminalità organizzata e Alfredo Romeo, e motivare perché era indispensabile intercettarlo. Ma tutto questo non l’hanno fatto, e per questo ritengono le intercettazioni illegittime.

Tag annuncio: indagine, alfredo, romeo, intercettazioni, illegittime

DETTAGLI ARTICOLO
COSA: Altre notizie;