Stagione teatrale a Vittoria.Il cartellone firmato dalla comapgnai Viceversa e da Il Teatro dei Saitta


inserito da francesca133 in data 26-10-2019


Il teatro comunale “Vittoria Colonna” è chiuso ormai da un anno, a causa delle infiltrazioni di acqua piovana dal tetto. Ma la città, che negli anni passati è stata abituata a una programmazione di rilievo, non rimarrà senza teatro.
La compagnia teatrale “Viceversa”, guidata da Filippo Gangarossa, grazie alla collaborazione avviata con la compagnia “Il Teatro dei Saitta” di Catania, ha messo a punto un cartellone di otto spettacoli che porteranno sul palcoscenico del cine-teatro Golden Hall interpreti di fama nazionale, del calibro di Denny Mendez, già Miss Italia 1996, e Mario Zucca, noto attore e cabarettista. La programmazione comprenderà commedie e pièce teatrali di grande richiamo. Un teatro tradizionale, ma anche profondamente innovativo, che sappia divertire senza mancare di offrire spunti di riflessione. A chiudere la stagione sarà la stessa compagnia “Viceversa”, che dopo il successo dello spettacolo “Camere da letto”, con cui ha debuttato la scorsa primavera, presenterà la sua nuova produzione.
La stagione teatrale aprirà i battenti l’8 novembre prossimo, alle ore 21. Il debutto sarà affidato a “Uno show tutto da ridere”, di Federica Susini, portato in scena dalla compagnia di Eduardo Saitta. Il 6 dicembre toccherà a Mario Zucca e Marina Thovez, con lo spettacolo “Mortimer & Wanda”, su testo della stessa Marina Thovez. Il 2020 partirà con “Mamma Napoli Mood” di e con Emiliano Di Martino, in scena il 31 gennaio. Il 28 febbraio sarà la volta della commedia “Vicini di casa”, di Orazio Bottiglieri, mentre il 27 marzo, sul palcoscenico del Golden Hall, sarà rappresentata una pièce che si rifà alla tradizione del teatro greco: “Il povero Pluto”, tratto dal testo di Aristofane, con Denny Mendez. Il 3 aprile, la compagnia Sipario di Marsala porterà in scena “Una madre di nome Teresa”, un musical sulla vita di Madre Teresa di Calcutta. Il 17 aprile, Salvo Saitta sarà protagonista dello spettacolo “L’altalena”, tratto da uno dei testi più belli di Nino Martoglio. L’8 maggio, chiuderà la stagione teatrale vittoriese la commedia “Il Povero Piero” di Achille Campanile, nuova produzione della compagnia Viceversa, ancora una volta sotto la guida del regista Andrea Traina, con scene e costumi di Marianna Sciveres. Giuseppina Vivera sarà aiuto-regia e Simona Lauretta assistente di scena.
La stagione proposta dalla compagnia Viceversa spazia dai testi più classici a quelli legati alla tradizione siciliana. Ma non mancano spettacoli e pièce di carattere contemporaneo e innovativo, oltre al musical. Il cartellone è inserito nella rassegna siciliana “Teatri dell’Isola”.
«In un momento difficile per la nostra città, in cui il teatro rischiava di scomparire dal panorama cittadino – spiega Filippo Gangarossa – abbiamo voluto presentare un cartellone teatrale di pregio. Pur essendo una compagnia amatoriale, vogliamo proporre un teatro di qualità, che non insegua a tutti costi la risata facile, ma che attraverso un umorismo più ricercato e l’attenzione per i dettagli sappia anche far riflettere. Con la nostra nuova produzione chiuderemo in bellezza una stagione teatrale all’insegna del divertimento, ricca di contenuti, attraente per la varietà dei temi proposti e che – ne siamo certi – non deluderà un pubblico attento ed esigente quale quello di Vittoria».
Il costo dell’abbonamento è di 75 euro per tutti gli spettacoli in cartellone, ma le coppie possono acquistare un doppio abbonamento al costo speciale di 120 euro. Per gli abbonamenti e la prevendita dei singoli spettacoli rivolgersi presso l’agenzia “Giramondo Viaggi”, via Cacciatori delle Alpi 411, tel. 0932.1874337 - Infoline: 3667439507. Il costo dei biglietti è di 15 euro per l’intero e 12 per il ridotto. Il botteghino del Golden Hall sarà aperto un’ora prima dello spettacolo.

Info e contatti:
Compagnia Teatrale “Viceversa”
Infoline: 3667439507

Tag annuncio: viceversa, il teatro dei saitta, golden hall, andrea traina, filippo gangarossa

DETTAGLI ARTICOLO
COSA: Arte, Spettacoli e Cultura;