Un viaggio sull'Etna da sud a nord: viaggio alla scoperta dei vini siciliani alla Caffetteria Iacono a Vittoria


inserito da francesca133 in data 10-12-2019


Una serata di degustazione dedicata alla conoscenza del vino: un evento, con un numero limitato di partecipanti, per offrire la possibilità di un assaggio consapevole, per permettere di conoscere i vini siciliani e le loro caratteristiche.

Si chiama «Un viaggio sull’Etna da sud a nord» : è una serata di studio che diventa anche una serata conviviale all’insegna del “buon cibo” e del “buon bere” . Si è svolta a Vittoria, la settimana scorsa, nella sede della Caffetteria Iacono (via Garibaldi, 6). La serata ha proposto un percorso di assaggi consapevoli dei vini siciliani prodotti sull’Etna che hanno accompagnato i piatti realizzati dallo chef Lorenzo Ruta. La serata didattica è stata condotta da condotta da due vignaioli etnei, Mauro Cutuli e Carmelo Sofia, che hanno presentato i vini prodotti dalle due aziende e la loro tipicità. Uno spazio per conoscere le migliori produzioni vinicole siciliane, con un percorso narrativo che si affianca alla degustazione dei cibi: vini delle cantine “Grottafumata”, di Randazzo, e “Sofia” di Castiglione di Sicilia hanno accompagnato i cibi preparati dallo chef Lorenzo Ruta, di Taverna Migliore, di Modica.

Dall’inizio del 2018, sono stati avviati questi momenti voluti ed immaginati da Francesco Iacono. «Le nostre serate – spiega Iacono – sono prima di tutto dei momenti per stare bene insieme, all’insegna del buon cibo e del buon bere. Sono eventi con un numero limitato per creare un momento di vero convivialità. Ai nostri ospiti proponiamo un percorso didattico per conoscere le peculiarità dei vini siciliani. Abbiamo immaginato un viaggio da Vittoria verso l’Etna, incontrando dapprima la cantina Grottafumata, poi la Sofia. Si tratta di aziende che praticano l’agricoltura bio-dinamica. Si coltivano uve Carricante e Cataratto, per i vini bianchi, Nerello mascalese e Nerello cappuccio per i vini rossi. A diverse latitudini, gli stessi vitigni, con le medesime caratteristiche colturali, producono vini solo apparentemente simili, ma che in realtà presentano diverse caratteristiche. I nostri commensali hanno potuto degustare vini diversi al gusto ed all’olfatto, che presentano delle specificità ed un gusto che li tipicizzano e li rendono unici. Si tratta di vini locali, di piccole produzioni che rappresentano però l’eccellenza del vino siciliano dell’Etna».

A tavola il vino “Lato Sud bianco” e “Lato sud Rosso”, della cantina Grottafumata, e “La vigna di Gioacchino bianco 2018” con “La vigna di Gioacchino rosso 2018” hanno accompagnato i piatti di Lorenzo Ruta. Ruta ha proposto dapprima la “manipolazione solo con mani” (alcuni assaggi da consumare senza posate, solo con l’uso delle mani), poi alcuni piatti a base di carne. A chiudere la serata ci ha pensato il panettone AT Patissier “Andea Tortora, proveniente da San Cassiano in Badia (Bolzano), tra i più pregiati della produzione italiana.

Questo evento ha chiuso il ciclo del 2019 a Caffetteria Iacono. Si proseguirà nel 2020. «Ciò che abbiamo immaginato – aggiunge Francesco Iacono – non sono solo spazi dedicati al vino, ma luoghi dell’ospitalità, della convivialità. Degustare i vini, che accompagnano i cibi prelibati e scoprire le loro caratteristiche e la loro storia è il nostro leit motiv, il filo conduttore del nostro progetto».

Tag annuncio: caffetteria iacono, lato sud, grottafumata, sofia, viaggio sull'Etna, vittoria

DETTAGLI ARTICOLO
COSA: Enogastronomia e Cucina;