Disturbo ossessivo compulsivo da relazione


inserito da ibspoint in data 01-02-2020


Il disturbo ossessivo compulsivo da relazione riguarda ossessioni su una relazione sentimentale, con agiti compulsivi per alleviare la propria ansia.

In ogni relazione è normale avere dei dubbi che ci fanno riflettere sulla nostra storia. Ci sono anche momenti di alti e bassi che si attraversano, soprattutto quando la relazione è di lunga durata. Immaginate, però, come potrebbero essere drammatici questi momenti, quando pervadono la mente di una persona che soffre di disturbo ossessivo da relazione.

Oltre a queste ossessioni, che ti portano a provare ansia, potresti mettere in atto anche dei comportamenti compulsivi. Per esempio potresti cercare di monitorare costantemente i sentimenti che provi nei confronti del tuo partner.

Il comportamento che hai nei suoi confronti, cioè se senti di dedicare del tempo, avere quindi un atteggiamento di desiderio. Cerchi continuamente rassicurazione sia chiedendola direttamente al tuo partner, oppure ad una persona esterna.

Oppure potresti far continuamente confronti tra il tuo partner e potenziali partners, e confronti anche con i propri ex.

Il DOC da relazione ha le stesse caratteristiche del disturbo ossessivo compulsivo comune, ma rivolto alla relazione.

Come si manifesta il disturbo ossessivo compulsivo da relazione
Il DOC da relazione si può manifestare in due modi:

Rivolto alle relazioni
Rivolto ai partner
Disturbo ossessivo-compulsivo focalizzato sulle relazioni. In questo caso i dubbi sono rivolti alla relazione in se. Chiedono continuamente alle persone che sono vicine, come vedono la relazione, se secondo loro stanno facendo la scelta giusta. Chiedono costantemente anche ai propri partner, quanto si sentono nella relazione o quanto autentica sembra per loro.

Insomma, i dubbi possono essere veramente tanti, e la caratteristica comune è che nonostante un’iniziale alleviamento dell’ansia, dopo qualche giorno, i dubbi ritornano a tormentare la persona.

Disturbo ossessivo-compulsivo focalizzato sul partner. In questo caso i dubbi e le ossessioni, sono rivolte principalmente al partner. Tendi a mettere in discussione ogni cosa. Alcuni suoi difetti puoi non apprezzargli e concentrarti su di loro. Puoi non accettare una caratteristica della sua personalità, oppure il suo modo di parlare, o addirittura il suo modo di vestire.

Le ricerche evidenziano come entrambi i focus di ossessioni possano verificarsi insieme.

I dubbi che ti assalgono rispetto al tuo rapporto di coppia, queste tremende ossessioni, naturalmente ti portano a percepire le tue perplessità come discordanti da ciò che desideri. Per capire meglio e fare un esempio, il fatto di desiderare tanto una relazione, ma allo stesso tempo avere mille dubbi, ti porta ad una sensazione di confusione che genera ansia.

Ti capita questo?

Cercherò di spiegarti ora come essere consapevoli meglio di avere questo DOC da relazione.

Le caratteristiche del disturbo ossessivo compulsivo da relazione
Per capire meglio questo tipo di disturbo, è importante domandarsi quando sono iniziati dentro di te questi tipi di dubbi. Infatti, possiamo dire che l’esordio di questo disturbo, solitamente avviene in età adulta.

I momenti in cui si manifesta, solitamente sono considerati momenti cruciali, per esempio la prima relazione seria, oppure la prima proposta di convivenza, o una proposta di matrimonio o di fare un figlio. Sono perciò momenti in cui devi fare una scelta importante.

Come puoi capire, un evento che porta a sentirti vincolata può far esordire il disturbo ossessivo compulsivo da relazione. Generalmente, si manifesta per relazioni attuali, ma a volte i dubbi ti assalgono anche per scelte fatte in passato.

Terapia del disturbo ossessivo compulsivo da relazione
Se sei colpita da questo tipo di disturbo, la tua richiesta di terapia viene fatta per altri disturbi in comorbilità. Per esempio ti potrai rivolgere al terapeuta perchè ti senti depressa, oppure perchè inizi a soffrire di attacchi di ansia o attacchi di panico.

Sarà il terapeuta stesso a capire la vera causa scatenante di questi malesseri. Si lavorerà, quindi su più aspetti per riportare il benessere di chi si rivolge alla psicoterapia.

Verrà curato non come indecisione verso la propria relazione, ma per quello che è realmente, ossia un disturbo ossessivo compulsivo. E ti posso rassicurare che da questo genere di disturbo se ne esce.

Lavorare sulle proprie ossessioni, sia da un punto di vista psicoeducazionale, che da un punto di vista dinamico, con l’approccio della ISTDP psicoterapia dinamica breve, ti porterà a uscire da questa sensazione di confusione e guardare alla tua relazione per ciò che effettivamente è.

Se stai cercando delle strategie per liberarti del disturbo ossessivo compulsivo da relazione, sappi che il percorso migliore è quello della terapia. E’ importante, quindi, capire che non esistono dei consigli precisi da seguire, perchè il problema deve essere per primo diagnosticato, facendo una diagnosi differenziali con altri disturbi in corso, come ansia o depressione.

Successivamente, per esempio tramite il mio approccio di psicoterapia breve dinamica, si lavora su quegli aspetti inconsci che ti hanno portato a soffrire di questo disturbo, lavorando anche sulla parte dell’autostima, che in un momento come questo viene a ridursi.

Lo studio di Psicoterapia Breve Dinamica del dott. Amleto Petrarca Paladini si occupa di problemi legati alla relazione, ansia e attacchi di panico. Per contattare lo studio compila il form nel sito. https://www.amletopetrarca.com



Per ulteriori info il Dr. Amleto Petrarca Psicologo e Psicoterapeuta di Bologna è a tua disposizione e puoi contattarlo visitando la pagina ufficiale del sito: https://www.amletopetrarca.com

Tag annuncio: Disturbo ossessivo compulsivo da relazione

DETTAGLI ARTICOLO
COSA: Benessere e Salute;