Università di Milano, il 28 maggio dibattito online con Nicolò Zanon


inserito da nzprnews in data 08-06-2020


Giovedì 28 maggio Nicolò Zanon darà il suo contributo in un dibattito online dedicato alla Giustizia Costituzionale.

Contraddittorio e istruttoria: il contributo di Nicolò Zanon
Durante l'emergenza sanitaria e le conseguenti restrizioni sugli assembramenti, un gruppo di studiosi afferenti al Dipartimento di Diritto Pubblico Italiano e Sovranazionale dell'Università degli Studi di Milano ha pianificato una serie di incontri online rivolti agli studenti. Nicolò Zanon, Giudice della Corte Costituzionale, ne sarà uno dei protagonisti. Il seminario, che si terrà sulla piattaforma Zoom il prossimo 28 maggio, ha come titolo "Invito a Corte ma...con juicio" e tratterà del contraddittorio e dell'istruttoria nei giudizi davanti alla Corte Costituzionale. Il dibattito a distanza, ad accesso libero previa iscrizione, fa parte dei "Web Seminars", una serie di appuntamenti di Giustizia costituzionale. A introdurre il dibattito sarà la relazione di un ospite prestigioso, Massimo Luciani, Ordinario di Istituzioni di diritto pubblico all'Università La Sapienza di Roma, già Presidente dell'Associazione Italiana dei Costituzionalisti per il triennio 2015-2018.
Nicolò Zanon, l'esperienza in ambito accademico e istituzionale
Nicolò Zanon è stato nominato membro della Corte costituzionale nel 2014. Professore ordinario presso l'Università degli Studi di Milano, è autore di una vasta produzione saggistica e di manuali divenuti punto di riferimento accademico. Ha collaborato con le più prestigiose riviste giuridiche e scritto articoli per testate come il Sole 24 ORE. Originario di Torino, frequenta la facoltà di Giurisprudenza della sua città e dopo la laurea consegue un dottorato di ricerca in Diritto Pubblico Comparato presso l'Università di Firenze. In quegli stessi anni perfeziona la sua formazione anche all'estero e diviene nel 1991 Ricercatore in Diritto Costituzionale Comparato nella Facoltà di Scienze politiche dell'Università di Torino. Qualche anno dopo gli viene affidata la prima docenza: diventa docente a contratto di Istituzioni di diritto pubblico presso l'Università Bocconi di Milano, la prima di numerose tappe accademiche (Padova, Milano-Bicocca). Il primo approccio al lavoro della Corte costituzionale arriva con l'incarico di assistente di studio del giudice costituzionale prof. Valerio Onida. Seguono diverse mansioni istituzionali per la Regione Lombardia. Prima di essere nominato Giudice della Corte Costituzionale dal Presidente Napolitano, Nicolò Zanon ha fatto parte del Consiglio di Presidenza della Giustizia amministrativa ed è stato eletto dal Parlamento in seduta comune componente laico del Consiglio Superiore della Magistratura.
https://www.crunchbase.com/person/nicol%C3%B2-zanon

Tag annuncio: Nicolò Zanon,

DETTAGLI ARTICOLO
COSA: Finanza, Economia e Lavoro;