Colloquio di lavoro: i consigli dell’imprenditore Alessandro Benetton


inserito da agencyabweb in data 30-07-2020


"Cominciate a lavorare per chi deve assumervi prima di essere assunti": è uno dei consigli di Alessandro Benetton, che dà qualche dritta per affrontare con sicurezza un colloquio di lavoro. Mostrarsi propositivi e adatti al contesto è fondamentale per distinguersi dagli altri candidati.

Alessandro Benetton: la rubrica social
#UnCafféConAlessandro è la rubrica social di Alessandro Benetton, imprenditore alla guida di 21 Invest e figura di spicco nel panorama del Private Equity italiano. La rubrica consiste in una serie di video pubblicati sul canale Youtube dell'imprenditore e sulle pagine online del "Corriere della Sera": ogni video ha come obiettivo la riflessione su vari argomenti d'attualità o legati al mondo dell'imprenditoria, impiegando una manciata di minuti, il tempo di un caffè. Alessandro Benetton cerca così di mettersi in gioco, spesso partendo da esperienze personali per dare consigli e spunti ai followers su futuro, possibilità di carriera, l'Italia in generale. Nel più recente episodio l'imprenditore si è occupato del colloquio di lavoro, un momento fondamentale per tutti che va sfruttato al meglio e con onestà, senza troppe ansie da prestazione. Ha fornito, in particolare, quattro consigli utili per distinguersi dagli altri candidati. Prima ancora di voler ottenere il lavoro a tutti costi, è importante chiedersi: "Questo colloquio aprirà la strada per l'impiego adatto a me?".
Alessandro Benetton: quattro consigli per affrontare il colloquio di lavoro
L'abito non fa il monaco ma la prima impressione è fondamentale: "Può sembrare banale, ma non smetterò mai di dirlo. Comportatevi come se steste andando ad un appuntamento con una ragazza o un ragazzo. Assicuratevi di essere adatti al contesto. Studiate lo stile dell'azienda in cui vorreste lavorare e adattate l'abbigliamento". Alessandro Benetton si concentra anche sul percorso di studi, sottolineando come sia importante dimostrare cosa si è imparato: "Mostrate che avete messo in pratica ciò che avete letto sui libri. Preferirei assumere un laureato con 105 che ha messo in pratica ciò che ha studiato, piuttosto che un laureato con 110 e lode che poi si è fermato solo alla teoria". L'imprenditore dà poi un altro prezioso consiglio, più legato alla propositività: "Cominciate a lavorare per chi deve assumervi prima di essere assunti. Arrivate al colloquio di lavoro con delle idee concrete che dimostrino la vostra conoscenza della posizione per cui vi state candidando". È essenziale far capire da subito il valore aggiunto che si vuole apportare all'azienda. Alessandro Benetton sottolinea infine l'importanza di fare domande: "Non sono solo loro a dover esaminare voi. Dimostrate interesse per capire se quella è la realtà giusta per voi, se ne condividete valori e obiettivi".

Tag annuncio: Alessandro Benetton

DETTAGLI ARTICOLO
COSA: Finanza, Economia e Lavoro;