Il Filo d'Arianna dall'IRCCS San Camillo alla Galleria delle Cornici


inserito da irccs.san.camillo.ve in data 27-09-2013


I percorsi artistici e narrativi dell’IRCCS San Camillo sono esposti in una mostra alla Galleria delle Cornici del Lido di Venezia, da sabato 28 settembre a venerdì 4 ottobre 2013.

Il filo d’Arianna è il titolo della mostra che sarà inaugurata sabato 28 settembre alle ore 18.00 presso la Galleria delle Cornici, in via Sandro Gallo 49/c al Lido di Venezia. La mostra è una “collettiva” di artisti speciali: i pazienti dell’Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS) Ospedale San Camillo. Si tratta di lavori realizzati in tecnica mista all’interno di un percorso di medicina narrativa, condotto dalla dott.ssa Francesca Vannini, MusicArTerapeuta, dalla dott.ssa Simona Ghedin, psicologa, e dalla dott.ssa Francesca Meneghello, neurologa responsabile del Servizio di Riabilitazione Neuropsicologica.

Il tema si sviluppa attorno al mito greco di Teseo e Arianna, utilizzato come metafora per fare emergere le esperienze, le emozioni, l’umanità dei pazienti. Il labirinto, il filo di Arianna, il minotauro, la vittoriosa uscita di Teseo sono uno stimolo non verbale profondo e sono diventati così un ottimo canale tramite il quale i pazienti hanno potuto raccontare il proprio vissuto nel periodo della malattia. “Le persone colpite da patologie progressivamente invalidanti, come ad esempio la sclerosi multipla – spiega la dott.ssa Francesca Vannini – spesso hanno minor difficoltà ad esprimersi attraverso le metafore del mito e dell’arte, piuttosto che a raccontare direttamente la propria storia”. Le opere esposte sono state realizzate proprio all’interno di un percorso narrativo di questo tipo, in laboratori di comunicazione espressiva che hanno scaturito messaggi forti, capaci di emozionare il visitatore che, dietro alla rappresentazione del mito, riesce a cogliere tutte le problematiche di chi, ricoverato in ospedale, sta vivendo il momento della malattia.

Il percorso di medicina narrativa, attività offerta dall’IRCCS Ospedale San Camillo, è diventato anche un progetto di ricerca “Tra il Mito e la Cura” che, in collaborazione con l’Università degli Studi di Padova, ha prodotto pubblicazioni di carattere scientifico sull’argomento. Per saperne di più è stato creato un sito Internet a cura del personale del San Camillo: http://www.stanzenarrative.it/

La mostra è stata fortemente voluta dalla Prof.ssa Assunta Cuozzo, docente di Storia dell’Arte Contemporanea all’Università Ca’ Foscari, e dal Sig. Luigi “Gigi” Sepe, titolare della Galleria delle Cornici (via Sandro Gallo 49/c).

Orari di apertura:
tutti i giorni fino a venerdì 4 ottobre 2013, dalle 10.30 alle 13.00 e dalle 18.00 alle 20.00.

Inaugurazione aperta al pubblico: sabato 28 settembre 2013 alle ore 18.00. Ingresso libero.

Tag annuncio: medicina narrativa, MusicArTerapia, stanze narrative, arte, IRCCS, San Camillo

DETTAGLI ARTICOLO
COSA: Arte, Spettacoli e Cultura; DOVE: Italia->Veneto->Provincia di Venezia->Venezia;