Domenica 15 giugno 2014 Corri per la ricerca: manifestazione poliedrica per sostenere la ricerca in neuroriabilitazione


inserito da irccs.san.camillo.ve in data 14-06-2014


Con partenza e arrivo all’IRCCS Ospedale San Camillo del Lido di Venezia, torna la marcia non competitiva “Diamo una Mano alla Speranza”, per sostenere la Fondazione di Ricerca in Neuroriabilitazione San Camillo Onlus.

Anche quest’anno alcune centinaia di persone provenienti dal Nord e Centro Italia sono pronte a correre per sostenere la Fondazione di Ricerca in Neuroriabilitazione San Camillo Onlus. Domenica 15 giugno, a partire dalle ore 9.00, quattro percorsi di 3, 6, 11 e 20 km si snoderanno lungo le bellezze suggestive dell’antico borgo di Malamocco, la splendida natura della laguna veneta, degli Alberoni e la celebre spiaggia del Lido di Venezia: è questo lo scenario della marcia non competitiva a passo libero “Corri per la Ricerca - Diamo una Mano alla Speranza”, giunta alla sesta edizione. Sono previsti itinerari speciali per i ragazzi, le persone diversamente abili, le famiglie e gli sportivi più allenati, predisposti, come sempre, dai volontari del Gruppo Sportivo Dilettantistico “Valdalpone De Megni” della Montefortiana.

La partenza e l’arrivo saranno nel parco dell’Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (I.R.C.C.S.) Ospedale San Camillo, in via Alberoni 70, dove sarà allestito un piccolo villaggio con un ristoro finale per tutti. Nel corso della mattinata sarà possibile visitare i numerosi stand con le magliette dell’evento, i prodotti artigianali realizzati dai volontari che assistono gli ospiti durante l’anno, e le piante coltivate dai pazienti nel giardino terapeutico.

Alle ore 10.30 verrà offerta una visita guidata al giardino terapeutico dell’I.R.C.C.S. Ospedale San Camillo, sul tema “La garden therapy in neuroriabilitazione”, durante la quale verranno presentate le attività svolte nel giardino terapeutico, il primo in Italia pensato specificamente per i pazienti ricoverati in neuroriabilitazione. Sarà poi inaugurata la mostra del Concorso Fotografico “Giardino di luce, Luce nel giardino”, con la premiazione dei vincitori, che sarà visitabile per tutta l’estate al piano terra del padiglione B dell’ospedale.

Durante le premiazioni, previste a partire dalle ore 11.30, sarà consegnato a Giovanni Galifi il premio “Diamo una Mano alla Speranza 2014”, giunto alla terza edizione. Si tratta di un premio che vuole ringraziare ed incoraggiare una persona che, con un percorso di tipo abilitativo nello sport, è riuscita a superare una condizione invalidante o di disabilità. Giovanni Galifi è il testimonial del progetto “Vela per tutti” che, in collaborazione con la Lega Navale Italiana sezione di Venezia, permetterà presto ai pazienti dell’Ospedale di navigare in laguna con una barca a vela speciale, in modo sicuro e confortevole, all’interno di un percorso terapeutico. Tra le iniziative per promuovere questo progetto innovativo, mercoledì 11 u.s. si è tenuta una cena di gala al Grande Albergo Ausonia & Hungaria del Lido di Venezia, che ha visto la partecipazione straordinaria della cantante statunitense Cheryl Porter.

Infine, anche i meno sportivi quest’anno potranno aiutare comunque la ricerca a correre più veloce. Grazie infatti all’applicazione Wegive.it, scaricabile su smartphone, tablet e pc, sarà possibile sostenere la Fondazione di Ricerca in Neuroriabilitazione San Camillo Onlus, in modo totalmente gratuito. Questa geniale opportunità sarà presentata nel corso della mattinata, in uno stand dove si potrà imparare a fare beneficenza... senza spendere un centesimo.

La manifestazione ha il patrocinio della Regione Veneto, della Provincia e del Comune di Venezia.

Tag annuncio: Corri per la Ricerca, Diamo una mano alla Speranza, San Camillo, marcia a passo libero, Valdalpone De Megni, Montefortia

DETTAGLI ARTICOLO
COSA: Hobby e Sport;