Dall’emissione del primo Minibond prosegue incessante la crescita di C.A.A.R. S.p.A.


inserito da proposte in data 15-01-2015


In data 24 Dicembre 2014 C.A.A.R. S.p.A., proseguendo la sua politica di crescita avviata con l’emissione di MiniBond del 2013, ha ultimato un’ulteriore acquisizione, avvenuta al 100%. Oggetto dell’operazione è stata la KGR Elettronica S.r.l. che faceva parte del gruppo KGR S.p.A.

La società acquisita opera nell’ambito dell’ingegneria elettronica riguardante principalmente le centraline elettroniche presenti a bordo veicolo, sia per autoveicoli che più in generale su tutte le tipologie di mezzi di trasporto e lavoro.
KGR Elettronica, fondata nel 2001, negli ultimi 4 anni ha sempre chiuso il bilancio con ricavi sull’ordine di 1,5 Milioni di Euro all’anno, con un risultato netto positivo compreso a seconda degli anni fra i 70.000 e i 90.000 Euro.
All’atto dell’acquisizione la società impiegava 22 dipendenti e presentava una posizione finanziaria netta positiva.
La nuova operazione s’inserisce a pieno titolo all’interno di un piano di sviluppo ambizioso che ha portato l’azienda a consolidare il proprio trend di crescita in Italia e a posizionarsi in mercati strategici come il Brasile, la Germania e la Serbia.
Con l’acquisizione di KGR Elettronica, la CAAR Spa, infatti, dovrebbe chiudere il 2014 con ricavi consolidati in Italia di poco inferiori ai 10 Milioni di Euro, un EBIT oltre 1 Milione di Euro e un utile netto superiore ai 200.000 Euro.
Inoltre, dall’emissione obbligazionaria a oggi, l’organico totale del gruppo CAAR nel mondo è passato da meno di 30 dipendenti a circa 200.

Relativamente al 2015 il budget di Caar sul perimetro societario al 31/12/2014 è per un volume totale di ricavi intorno ai 14 Milioni di Euro, chiude un EBIT compreso fra i 1,7 e 1,9 Milioni di Euro e un utile netto tra i 450.000 e 550.000 Euro.

Tag annuncio: Finanza, Economia, Industria, Lavoro, Minibond, Sviluppo

DETTAGLI ARTICOLO
COSA: Finanza, Economia e Lavoro;